Circolari Genitori

Visite: 2102

Ai docenti

Agli alunni

Ai genitori

Ai collaboratori di presidenza

Alla sig.ra G. Caputo

Sede e succursali

 

Facendo seguito alla delibera del Collegio dei Docenti del 13/11/2020, con la quale si stabiliscono nuovi schemi di flessibilità dell’orario scolastico, anche al fine di permettere alle scolaresche di seguire la didattica a distanza, mantenendo il collegamento per tempi meno impegnativi e stancanti, con la presente si rende noto che, a partire dal 16/11/2020 e fino a nuova comunicazione, le attività didattiche seguiranno il doppio canale delle attività in sincrono e di quelle in asincrono. Tali attività restano un obbligo didattico per le scolaresche ed ognuna delle due modalità contribuisce alla valutazione intermedia e finale del percorso didattico.

 

  1. ATTIVITÀ IN SINCRONO

Le attività in sincrono si svolgeranno in unità orarie di 40 minuti ciascuna. Pertanto, a maggior ragione si sottolinea l’importanza della puntualità e delle norme di correttezza indicate nelle netiquette.

 

I ora

8.15

08:55

II ora

08:55

09:35

III ora

09:35

10:15

Pausa

10:15

10:30

IV ora

10:30

11:10

V ora

11:10

11:50

VI ora

11:50

12:30

Pausa

12:30

12:45

VII ora

12:45

13:25

 

  1. ATTIVITÀ IN ASINCRONO

Le attività in asincrono promuovono lo studio autonomo dell’alunno “accompagnato” da indicazioni dettagliate su metodi, tempi e verifiche degli apprendimenti ed eventuali help desk del docente. Tali attività si possono realizzare come:

  1. Focus ovvero approfondimento di tematiche di particolare interesse riguardanti il modulo didattico o l’unità didattica che si sta trattando in sincrono;
  2. Recupero, consolidamento e potenziamento delle tematiche già svolte che possono essere destinati ad uno o più alunni della stessa classe in base al principio della didattica individualizzata. A tal riguardo si rammenta che le Google classroom possono attribuire compiti, quiz, materiale didattico, podcast e video tutorial in modalità differenziata, selezionando gli alunni a cui sono trasmessi sulla base del rispettivo percorso individualizzato e dei differenti tempi di apprendimento;
  3. Flipped classroom In ambito educativo, con classe capovolta (o insegnamento capovolto o didattica capovolta) ci si riferisce ad un approccio metodologico che ribalta il tradizionale ciclo di apprendimento fatto di lezione frontale, studio individuale a casa e verifiche in classe. L'insegnamento capovolto propone, quindi l'inversione dei due momenti classici, lezione e studio individuale:

- la lezione viene spostata a casa, sostituita dallo studio individuale dei materiali suggeriti dall'insegnante (preferibilmente videolezioni);

- lo studio individuale viene spostato a scuola, sostituito da un'attività preferibilmente collaborativa, dove l'insegnante può esercitare il suo ruolo di tutor al fianco degli studenti. A tal riguardo si suggerisce di usare i gruppi di meet.

4. Sostegno a distanza Ogni docente indicherà nelle rispettive classroom un tempo di “sostegno” o help desk per rispondere, negli stream alle richieste d’aiuto degli alunni, laddove riscontrassero eventuali difficoltà nello studio delle tematiche proposte e nello svolgimento di compiti ed esercizi.

 

Si rammenta che la mera consegna dei compiti per casa è parte integrante della didattica ordinaria e non esprime il senso della didattica in asincrono che, come attività si realizza soltanto se mantiene, anche in differita, una relazione tra docente e discente.

Grata per la collaborazione.

Cordialità.

 

 

Il Dirigente Scolastico

Maria Buffa

Firma autografa omessa, ai sensi dell’art. 3, c. 2 del D.Lgs. n. 39/93

Torna su