Visite: 108

Sabato 12 giugno 2021 si sono concluse a Villa Niscemi, alla presenza del sindaco Leoluca Orlando, le attività relative al partenariato Erasmus, “Europia, Building new European dreams, svoltosi nel precedente triennio presso l’IPSSAR Paolo Borsellino di Palermo. Il progetto, coordinato da una scuola tedesca di Amburgo, ha avuto come altri partner scuole della Francia, Romania, Creta e Portogallo. Proprio il Portogallo “ha ospitato” l’ultima short mobility, in modalità virtuale, dal 17 al 23 maggio scorsi.  Mission di questa settimana di mobilità virtuale, è stata la realizzazione di 2 Manifesti, impegni d’onore verso la propria città, che le scuole dei sei Paesi partecipanti hanno assunto per i prossimi anni:

  • un Manifesto locale, realizzato da ogni singola scuola, frutto delle interviste fatte nelle città alle Autorità locali. A seguito di ciò, il team Erasmus dell’IPSSAR BORSELLINO, ha ritenuto prioritario potenziare il verde cittadino, creando, con l’aiuto delle autorità territoriali, spazi verdi, come orti e aiuole e nello stesso tempo collaborare per superare il degrado ambientale presente in alcune zone di Palermo;
  • un Manifesto europeo, realizzato da due studenti portavoce di ognuna delle 6 scuole, che l’istituto tedesco, coordinatore del partenariato, presenterà al Parlamento europeo. In tale documento sono stati inseriti tutti gli impegni assunti dalle sei istituzioni scolastiche.

Entrambi i Manifesti sono stati consegnati dal team Erasmus al Sindaco della città di Palermo e al Comitato Promotore per il Contratto di Fiume e di Costa Oreto nella cerimonia che si è svolta sabato 12 giugno alle 15,30 a Villa Niscemi, presenti anche il Sindaco di Monreale e il Sindaco di Altofonte.

In questa occasione sono stati anche consegnati i premi ai 5 vincitori del concorso fotografico appena concluso, “Il mondo che vorrei”, che hanno ricevuto una city bike. Una borraccia termica di acciaio inossidabile anche a ciascuno degli gli altri concorrenti.

Alunni premiati, genitori soddisfatti e docenti ORGOGLIOSI! La nostra scuola!

Torna su